Scarica il bando Download the announcement
PDF icon porada_bando 2017_IT.pdf PDF icon porada_bando 2017_ENG.pdf

1. OGGETTO DEL CONCORSO

L'azienda PORADA, con POLI.design, fondata dal Politecnico di Milano, bandisce un concorso internazionale di idee per l’individuazione di nuovi concept innovativi sulle diverse tipologie di tavolino, da salotto, di servizio, coffe table, side table, in cui sia prevalente (ma non necessariamente esclusivo) l'uso del legno e che veicoli i valori e l'identità del marchio Porada.
Il legno, in essenza naturale, preferibilmente tra quelle di uso prevalente dell’azienda, o laccato, potrà essere abbinato a metallo, cristallo, pelle, cuoietto o tessuto.
Le soluzioni presentate dovranno essere originali ed inedite e finalizzate a valorizzare l’impiego di tecnologie produttive e processi di lavorazione e nobilitazione tipici del legno lavorato in massello e dovranno tener conto, oltre che della rispondenza alla funzionalità specifica, del rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza, del rispetto dei requisiti ergonomici e dell’attenzione ai requisiti ambientali e di progettazione sostenibile.

2. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è aperta a:

  • categoria Professionisti (contrassegno P), progettisti italiani e/o stranieri indipendenti o interni ad aziende se autorizzati da quest’ultime.
  • categoria Studenti (contrassegno S), studenti italiani e/o stranieri delle lauree triennali o specialistiche e neolaureati.

Per entrambe le categorie è ammessa anche la partecipazione di gruppi di progettisti, ma deve essere nominato un capogruppo che sarà l’unico responsabile e referente nei confronti di POLI.design.
All’atto dell’iscrizione i partecipanti accettano i contenuti del presente regolamento.
Se il regolamento non dovesse essere, in tutto o in parte, rispettato dal partecipante, il relativo progetto potrà essere squalificato.
La partecipazione è vietata ai membri della Giuria, ai loro famigliari, ai dipendenti della Porada e di POLI.design.
I progetti devono essere inediti e originali e sviluppati espressamente per il concorso.
È ammesso, per ogni partecipante (o gruppo), presentare un solo progetto.
La partecipazione al bando è in forma anonima.
Ciascun concorrente dovrà creare un codice numerico (un numero di sei cifre non ripetute più di due volte e non ordinate) da utilizzare per identificare i file indicati nell’art. 4.
Per la categoria Professionisti: aggiungere come prefisso la lettere ‘P’ che contrassegna la categoria Professionisti.
Per la categoria Studenti: aggiungere come prefisso la lettere ‘S’ che contrassegna la categoria Studenti.

3. DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione al concorso e la presentazione degli elaborati richiesti dovrà essere effettuata tramite procedura telematica disponibile nel sito www.porada.it.
La domanda di partecipazione dovrà contenere i dati anagrafici del partecipante, codice fiscale, domicilio, recapito telefonico di rete fissa e mobile, indirizzo di posta elettronica, un'esplicita dichiarazione di conoscenza del presente bando e della sua incondizionata accettazione e, per la categoria Studenti, l’indicazione dell’università, della sede, del corso di studio e dell’anno di frequenza.
Il codice e il/i nome/i del/i concorrente/i devono essere indicati esclusivamente nella domanda di partecipazione, nessun nominativo dovrà comparire sugli elaborati presentati, pena esclusione dal concorso.

4. ELABORATI RICHIESTI

Gli elaborati da consegnare saranno in formato digitale e dovranno essere inviati tramite la procedura telematica di cui sopra entro la scadenza indicata al punto 5.
Ogni partecipante (o gruppo) deve inviare:

  1. una breve relazione descrittiva (max 3000 caratteri) che descriva le motivazioni, il concept generale, le caratteristiche del progetto e dei materiali previsti. Il file .pdf della relazione dovrà essere contenuto in un foglio in formato ISO-A4 (21 x 29,7 cm) verticale e dovrà essere nominato ‘relazione_codice’ e dovrà riportare nell’intestazione esclusivamente il codice alfanumerico di cui al punto 2. e l’eventuale denominazione/titolo del progetto;
  2. elaborati grafici costituiti da n. 3 tavole ISO-A3 orizzontale (42 x 29,7 cm), in formato .pdf, composti su layout della tavola scaricabile dal sito www.porada.it che dovranno contenere:
    - Tav. 1: una visione d’insieme, scenari di riferimento e modalità d’uso, mood board, concept generale dell’oggetto nel contesto d’utilizzo e fonti di ispirazione;
    - Tav. 2: disegni tecnici: piante, prospetti, sezioni, viste assonometriche, esplosi, disegni costruttivi quotati nelle scale opportune e particolari di dettaglio e delle scelte dei materiali, ritenuti significativi;
    - Tav. 3: rappresentazione dell’oggetto, rendering, foto del modello.
    Le tavole dovranno essere combinate in un unico file .pdf nominato ‘tavole_codice’ (dimensione massima del file 5 Mb).
  3. un’immagine di anteprima del progetto, che ne riassuma le caratteristiche salienti (potrà corrispondere al render od ad altra immagine ritenuta significativa) e che sarà la prima immagine visionata dai giudici per identificare il progetto, in formato .jpg (dimensione massima file 1 Mb).
    Il file dovranno essere caricati esclusivamente tramite le modalità previste dalla procedura telematica (non saranno accettati collegamenti a server da cui scaricare i file o invii tramite posta elettronica ordinaria o certificata).

5. CALENDARIO

Gli elaborati richiesti in formato digitale dovranno pervenire improrogabilmente entro e non oltre il 10 novembre 2017.

6. GIURIA

La giuria è composta dai seguenti membri con diritto di voto:
- Un rappresentante della Scuola del Design - Politecnico di Milano
- Un rappresentante di POLI.design
- Tre Architetti/Designers Professionisti
- Tre rappresentanti dell’Editoria settoriale
- Due rappresentanti dell’Azienda Porada
I lavori della giuria saranno riservati mentre sarà resa pubblica la relazione conclusiva contenente la graduatoria dei premiati, nonché quelli menzionati e selezionati. La Giuria delibera a maggioranza e il suo giudizio è inappellabile. I lavori della giuria dovranno concludersi entro e non oltre il 1° dicembre 2017.

7. CRITERI DI VALUTAZIONE

La selezione e la valutazione dei progetti terrà conto della loro originalità, del grado di innovazione e ricerca di nuove soluzioni progettuali riferite alla lavorazione tipica del legno massello, della sperimentazione sui materiali e le finiture superficiali, della capacità dei progetti di definire e anticipare scenari d’uso e concept innovativi nell’utilizzo del mobile in legno e del complemento d’arredo contemporaneo con particolare riguardo alle determinazioni tipologiche, tecnologiche e morfologiche.

8. PREMI E MENZIONI

Il montepremi complessivo di € 10.000,00 sarà così ripartito:
Categoria PROFESSIONISTI:
1° premio € 3.000,00
2° premio € 2.000,00
3° premio € 1.000,00
Categoria STUDENTI:
1° premio € 2.000,00
2° premio € 1.200,00
3° premio € 800,00
La ditta Porada si riserva di realizzare i prototipi dei progetti vincitori del concorso ed eventualmente di metterli in produzione.

9. DIRITTI DI AUTORIZZAZIONE E DI PROPRIETÀ DELLE OPERE

I partecipanti al concorso mantengono la proprietà e il diritto di sfruttamento delle opere.
Porada si riserva la possibilità di definire con gli autori dei progetti premiati o segnalati un contratto per lo sfruttamento industriale dei progetti. All'azienda è concessa dai partecipanti un’opzione d’uso dei progetti premiati per un anno dalla data del verbale della giuria.
Entro tale periodo valuterà se avviarli alla produzione ed in tal caso il rapporto economico con il progettista sarà regolato con un contratto specifico. Porada si impegna a non modificare in alcun modo i lavori presentati senza il consenso del progettista.
E’ facoltà dell'azienda richiedere un’opzione di un anno anche su progetti non premiati, previo pagamento dei diritti da concordarsi tra le parti.

10. INFORMAZIONE E DIVULGAZIONE DEI RISULTATI

L'esito della valutazione della giuria verrà reso noto ai vincitori entro i termini stabiliti e comunicato per posta elettronica.
La ditta Porada presenterà l’iniziativa alla stampa di settore e comunicherà i risultati del concorso in una manifestazione di cui si daranno successive informazioni.
Tutti i concorrenti autorizzano sin d’ora la ditta Porada ad esporre i loro progetti in pubblico (mostra e manifestazioni di vario genere) e a pubblicare il proprio progetto su un catalogo o sulla stampa specializzata; per questo nulla sarà dovuto se non l’obbligo della citazione dell’autore.

11. AUTORIZZAZIONE

In relazione alla legge 675/96 riguardante la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali i partecipanti al concorso autorizzano sin d'ora l’organizzazione del concorso al trattamento dei dati personali in oggetto ai fini della gestione del concorso stesso.